HDR e panoramiche

13 02 2007 2 Comments

La percezione originale che offrono le panoramiche cilindriche nasce sicuramente dal possibile esaudire di un atavico desiderio: la ricerca di afferrare con una sola occhiata più di quanto la nostra natura sensoriale ci abbia voluto permettere.

Antica come la fotografia questa tensione a superare gli umani limiti della ridotta ampiezza di campo oggi trova un alleato nella possibilità di alterare la gamma cromatica delle panoramiche con un’ esaltazione del range dinamico che offre inaspettati cromatismi.
La tecnica HDR che avevo cominciato a studiare per risolvere il problema delle alte e basse luci si è rivelata invece portatrice di nuova linfa alle panoramiche stesse, creando situazioni di colore del tutto nuove, a volte molto artificiali, ma sicuramente altrettanto affascinanti


Per ulteriori informazioni si può consultare

High dynamic range imaging

About webm

2 Comments for this entry

Marco Perulli

Febbraio 14th, 2007 on 10:17 pm

Il fascino di una splendida Chiesa barocca vista a 360°, in un’unica foto… Davvero bella!

dp

Febbraio 15th, 2007 on 8:06 pm

Grazie! ma ti assicuro che la esaltazione della gamma dinamica rende la foto ancora più affascinante. E preciso che il jpg purtroppo limita un po’ il risultato visibile.










Twitter update