QTVR & Flash

10 01 2007 7 Comments

Quick Time è un’architettura eccezionale e la sua centralità negli sviluppi multimediali l’ ha resa un punto di riferimento per molti professionisti. La Apple Inc. (come da ieri si chiama) ha saputo svilupparne le potenzialità a volte con tanto anticipo rispetto alla maturazione delle esigenze degli utenti che i prodotti oggi noti come Realtà Virtuali (QTVR) di tipo panoramico o gli Oggetti con visualizzazione a 360 gradi (Object) sono rimasti a lungo una stupenda opportunità di comunicare graficamente, ma poco diffusa.
Inoltre le eterne polemiche con Microsoft hanno fatto sì che Windows non parta con l’engine QT integrato, e molti utenti che navigando incontravano un oggetto Quick Time dovessero bloccare la navigazione e attendere il tempo di instal lazione del plug per poter fruire di tali contenuti. Da un po’ di tempo a questa parte il download di QuickTime è stato integrato con quello di Itunes e se questo ha permesso di avvicinare gli utenti Windows che hanno comprato un Ipod, d’altra parte ha creato una maggiore difficoltà per chi non voleva usufruire anche del player musicale della Apple (circa 20 Mb) e si trovava comunque costretto ad un download lunghetto per le nostre false adsl.

Se poi aggiungiamo che per installare QT su un pc occorre  avere i privilegi di amministratore, si comprende subito come tutti gli utenti di grandi aziende siano ovviamente privi della possibilità di fruire di tali contenuti multimediali, se un amministratore di sistema non è stato particolarmente illuminato.

La comunità degli sviluppatori di tali prodotti si èallora mossa alla ricerca di alternative trovando nella macchina Java un altro potente motore di rendering presente anche nel mondo Linux (anzi è l’unica possibilità per questo sistema operativo!). Putroppo anche questa è una soluzione poco gradita a Windows, che di default disabilita la macchina Java per vecchie polemiche tra la macchina della Microsoft e quella b originale della Sun. Eppure questa opportunità permette di ottenere delle panoramiche a pieno schermo di grande fluidità e di poterle addirittura criptare per legare la fruizione del tutto alla lettura dal server a cui è associato la panoramica virtuale.

Ad esempio in questa pagina si può vedere una mia panoramica convertita in tale formato. Vi invito a premere il pulsante che la porta a pieno schermo e ad apprezzare la velocità di movimento.

Tuttavia per le considerazioni di cui sopra, e per quella famosa statistica sull’installato del plugin di Flash (96% dei computer stimato per la versione 8) , la soluzione che meglio garantirebbe la visibilità delle panoramiche 3D a 360 gradi sarebbe proprio Flash, il motore di animazione oggi della Adobe.
Ma il soft di Adobe era nato per essere uno strumento di grafica vettoriale bidimensionale e non un motore di renderizzazione per grafica 3D. Finalmente nelle ultime releases 8 e 9 è stata aggiunta a flash la possibilità di renderizzare proiezioni Quindi finalmente si rendeva possibile fare interpretare a flash le proiezioni cilindriche o sferiche che sono alla base delle panoramiche a 360 gradi.

Sviluppatori di terze parti hanno egregiamente realizzato applicazioni per il porting e Adobe ha continuato a spingere innanzi, infatti con l’ ultima release del plugin Flash consente di avere il Full Screen come nelle migliori delle QTVR.

Lo stesso esempio di prima si può visionare in formato flash in questa pagina.

Non sembro l’unico a dirlo: il futuro sembra Flash!

About webm

7 Comments for this entry

dp

Gennaio 11th, 2007 on 3:22 pm

Attualmente il lavoro è stato fatto solo per le versioni Java, ma fido in tempi di soluzione non lunghi!

Big Boss

Gennaio 12th, 2007 on 8:33 am

Beh, che dire…… finalmente dimostri la tua grandezza anche in scale non solo metriche e “pesiche”! (Come se ce ne fosse bisogno!!!)
Belle davvero entrambe, d’effetto la prima in Java, maestosa e veloce quella in Flash.
Ho fatto bene, in tutti questi anni, ad investire nella coltivazione della tua amicizia, altro che marijuana……|
Un grosso abbraccio, che con uno piccolo non risolvo niente, sempre tuo Devoto-Oli, Marcello.

Marco Perulli

Febbraio 19th, 2007 on 9:56 pm

Davvero belle ed interessanti, degne di un grande professionista dell’informatica! Dopo il nostro caro Big Boss un grande abbraccio anche da parte mia! Marco

dp

Febbraio 19th, 2007 on 10:40 pm

Grazie Marco, ho appena ricevuto una mail dal nostro Big Boss dall’Apple Store di Londra. Beato lui!

accia

Marzo 13th, 2007 on 2:12 pm

ciao e grazie per l’interessante disquisizione sul tema… e complimenti per i vr
potresti darmi una dritta su dove trovare un tutorial per l’importazione di un vr in flash?
ho sia l’mx che l’8
ho fatto molti tentaivi vani…. anche sui forum…. indicazioni molto vaghe…
ti ringrazio anticipatamente.
ciao

dp

Marzo 13th, 2007 on 11:04 pm

Gentile amico,

grazie del commento. A proposito dei VR in flash oggi ci sono due possibilità:

1) QTVR2pano solo per windows

2) Pureplayer, che è un’applicazione java della immervision.com e come tale multipiattaforma.

Io ho usato la seconda, ma il passaggio obbligato è l’acquisto del loro soft che ha una modalità di registrazione un po’ fastidiosa. In realtà non costa molto, anzi a mio avviso vale sicuramente le poche decine di euro che costa.

Da parte mia sono in attesa di convertire le qtvr cilindriche in tale formata e ripresentarle con la possibilità di scegliere tra il QTfullscreen, il JAva e il Flash. Ho solo dei problemi di tempo 🙁

Devo comunque informarti che sui forum della immervision leggo di utenti che lamentano problemi con la trasformazione in flash. A me non è capitato, ma vale comunque la pena di conoscere anche tali aspetti.

dp

Marzo 13th, 2007 on 11:05 pm

P.S. rileggendo il tuo commento mi rendo conto che ho trascurato di dirti che gli editor visuali per la parte html (dreamw per intenderci) non hanno alcuna rilevanza.

Cordialità










Twitter update